Tag

Brewrise

Browsing

Bundaberg Brewed Drinks è un’azienda australiana artigianale a conduzione familiare, conosciuta proprio per le sue bevande premium, in particolare Ginger Beer. Tre generazioni che si sono tramandate ricette, tradizione e l’importanza di scegliere solo gli ingredienti migliori, seguendo un principio fondamentale: “Se vogliamo farlo, facciamolo nel migliore dei modi”.

Il 7 luglio 2022 si è svolta a Milano presso l’NH Hotel CityLife la cerimonia la 23ma edizione del “Brands Award” organizzata dalle riviste Mark Up e GDOWeek del Gruppo editoriale Tecniche Nuove, per decretare le migliori performance attribuite a 35 prodotti di largo consumo in nove differenti categorie.

Beer&Food Attraction, svoltasi a Rimini Fiera dal 27 al 30 marzo 2022, ha riscosso un successo decisamente superiore alle aspettative attirando visitatori da tutta Italia e dall’estero e suscitando la sorpresa dei numerosi espositori. Beverfood.com ha realizzato alcune video-interviste ai principali importatori di birre presenti all’evento potendosi ritrovare finalmente in presenza. Nell’ordine: Interbrau, Radeberger, Brewrise, Beer Gravity, Ales&Co e San Geminiano.

La storia delle birre Bosteels ha inizio nel 1791, quando Jean Baptiste Bosteels acquista una fattoria, dove il figlio Everest inizia a fermentare; suo fratello Jean Francois,  come risulta dagli archivi del comune di Buggenhout, è il primo birraio ufficiale. I Bosteels, attivi partecipanti della vita sociale ed economica del paese – hanno avuto ben 3 sindaci eletti – portano avanti le attività brassicole con successo, e costruiscono nel 1856 un’elegante villa, abitata poi dai discendenti fino agli anni ‘70, in prossimità del birrificio. Interessante notare che la produzione, a Buggenhout, non si è mai interrotta, attraversando sia le due guerre mondiali, sia la decimazione dei birrifici belgi, il cui numero è drasticamente diminuito nei decenni seguenti il 2° conflitto mondiale.

Per Bières de Chimay il 2021 si preannuncia un anno ricco di importanti novità.

La prima novità è sicuramente legata al lancio del nuovissimo sito web (www.chimay.com). Il primo passo di un progetto più ampio che comprende un piano complessivo di attività strategiche di comunicazione digitale, che si svilupperà nel corso dell’anno.

Founders rende omaggio all’antica tradizione di produrre sciroppo d’acero in Michigan con la sua nuova KBS Maple Mackinac Fudge. Una rivisitazione di un grande classico della linea Barrel Aged. Le intense note di cioccolato si fondono con quelle caramellate tipiche del caffè Mackinac. L’aggiunta di sciroppo d’acero rende questa Imperial Stout “un’esperienza di gusto elegante, ma esplosiva!”

Una birrata immacolata, una selezione di birre da mettere sotto l’albero o da scrivere nella letterina da inviare a Babbo Natale. Il fenomeno delle birre natalizie è da sempre molto in voga tra i beerlovers, sfatando il mito che vede la birra perfetta in abbinamento solo con il sole, d’estate e sotto l’ombrellone. Anche in inverno una tempesta di luppoli va bene, si alzando le gradazioni e si gode del piacere di farsi bagnare le labbra dalla schiuma bianca. Un comparto che cerca una mini-ripresa in un anno difficile per il settore, con il calo dei consumi che forse proprio in queste ore potrebbe vedere una mini risalita con la vendita delle birre speciali.