Tag

Toscana

Browsing

ACF Fiorentina e Acqua Silva hanno annunciato nei giorni scorsi la partnership che legherà il brand di acqua minerale proveniente dalle fonti incontaminate della Sorgente Orticaia in Toscana al Club Viola come Official Water Supplier per la stagione 2022/2023. Una nuova esperienza, che si giocherà sui campi italiani e quest’anno anche europei, nel segno dell’eccellenza made in Toscana.

Puro incanto, dolci colline costellate di borghi, un paesaggio magico intriso di storie da raccontare: la Toscana è difficile da definirsi a parole, è un misto di emozioni, colori, profumi e sapori. Ed è proprio per catturare l’essenza di questa terra di poeti e di poesia che è nato Villa Ugo Gin, il nuovo Botanical London Dry Gin dallo spirito toscano firmato Sabatini Gin. Un distillato che è piena espressione della maestria, della passione e delle radici dei Sabatini, che affondano nelle campagne di Cortona fin dal 1890, quando si insediarono nell’elegante struttura di Villa Ugo.

Novità sulla vendemmia 2021 del Vino Nobile di Montepulciano, un’annata da ricordare dove spicca la decisione del Consorzio di aspettare a dare il punteggio a stelle dall’anno in cui l’annata entrerà in commercio, aspettando sino al 2024, come anticipato alla Fortezza di Montepulciano in occasione dell’Anteprima nella giornata di giovedì 24 marzo dedicata alla stampa di settore. “Numeri che, al di là della qualità dell’annata appena messa in cantina, ci fanno capire che il mercato sta riprendendo e che il lavoro di promozione che il Consorzio ha fatto sta dando i suoi frutti – ha commentato il presidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, Andrea Rossi – senza dimenticare che nonostante le difficoltà che la pandemia ha imposto a tutto il sistema economico mondiale, il Vino Nobile di Montepulciano era già cresciuto nel 2020″.

La Doc Maremma Toscana cresce più del resto del vino della regione, registrando una crescita del 16% rispetto a una media delle altre denominazioni della regione al 10%. I dati del 2021 parlano di quasi 7 milioni di bottiglie prodotte, viene superata per la prima volta la quota di 51 mila ettolitri imbottigliati. A trainare la Doc Maremma Toscana in testa c’è il Vermentino, che oggi rappresenta quasi il 30% del totale della produzione imbottigliata, il Rosso con un buon impatto della nuova tipologia Rosso Riserva, mentre appare in crescita anche il Ciliegiolo.

Cortona caput mundi. Porcobrado Gin Box feat Sabatini Gin è l’unione di due realtà cortonesi, la prima delivery 100% toscana. Una collaborazione disponibile dal 10 maggio in tutta Italia nata dall’incontro di Sabatini Gin e Porcobrado. Un legame di due eccellenze nel food&beverage, mettendo insieme il primo London Dry Gin Toscano tra i più affermati a livello internazionale e il miglior panino d’Europa esclusivamente di carne di Cinta Senese e Grigio Chianino.

Oltre cinque secoli di storia, ma ancora tanta voglia di stupire e rinnovarsi tra tradizione e innovazione. La Fattoria Poggio Capponi, sulle ridenti colline di Montespertoli in provincia di Firenze, è ormai una vera e propria istituzione nel mondo del vino, dell’olio e del turismo rurale (solo l’attività di accoglienza per le degustazioni ha riguardato più di 2.500 visitatori nel 2019, ultimo anno utile prima della pandemia). Le prime notizie della fattoria risalgono d’altronde…

Dall’amore per la Toscana e per il buon Gin, la famiglia Sabatini ha concepito il primo London Dry Gin 100% toscano, aromatizzato con 9 botanicals del territorio. I Sabatini hanno sempre mantenuto uno stretto legame con la loro terra, in particolare con Cortona e Teccognano, la località toscana dove sorgono le tenute della famiglia, situate al centro della rinomata “Valle d’Oro” che si affaccia sulla Valdichiana.

Si chiama Suvereto Wine, l’associazione costituita da quindici aziende vitivinicole toscane per la promozione e valorizzazione territoriale che parte dal vino e si estende anche ad altri ambiti. Siamo a Suvereto, uno dei borghi più’ belli d’Italia sulla costa toscana, dove con forza e bellezza del vino la neo associazione vuole raccontare il territorio in maniera autentica ma al tempo stesso nuova. Anche per una regione molto avanti sul tema dell’enoturismo come la Toscana si tratta di una assoluta novità territoriale, con in prima fila proprio il comune di Suvereto che mira ad ampliare e impreziosire l’offerta turistica, contando su un patrimonio enogastronomico unico.

Cosa succede quando la tradizione della liquoristica italiana incontra i sapori del Sud America? Possono nascere prodotti veramente particolari, come Yerbito. Figlio dell’incontro tra Gonzalo, ristoratore e barman professionista uruguagio trapiantato a Firenze, e Karin, con 20 anni di esperienza nel settore del commercio, amici da più di 10 anni, questo prodotto si ispira al  Mate. Il consumo di  Mate per gli uruguaiani e gli argentini è un “rituale” come per gli italiani bere…

Sabatini non è solo gin, ma è anche olio Sabatini. Un connubio forte quello della Toscana con l’olio extra vergine di oliva. Linfa ed essenza stessa della tipicità toscana, base della cucina mediterranea mondialmente riconosciuto per le sue caratteristiche di gusto e nutritive. In Toscana l’olio raggiunge  il vertice della qualità e ha trovato il suo habitat naturale nella proprietà della famiglia Sabatini. Correva l’anno 1910, quando a Teccognano sulle colline Cortonesi i Sabatini trovarono nella loro nuova proprietà 3.600 olivi già adulti e produttivi. Una convivenza amorevole attraverso il secolo più frenetico di sviluppo tecnologico, uno sviluppo che ha migliorato il sistema di produzione, lasciando invariata la tradizione e affinando la qualità.

Per anticiparmi che avrebbe scritto un libro sulla sua Toscana, Federico S.Bellanca, una delle firme di punta della nostra testata Beverfood.com, la scorsa estate mi fece una telefonata, non un (solito) vocale. Non ce l’avrebbe fatta a darmi tutte le info sul progetto letterario che stava sviluppando, nemmeno in dieci minuti, per farmi sentire quanto era felice, riuscendo a trattenere a stento l’entusiasmo e la passione alla base di “Toscana da Bere”. Un libro scritto a quattro mani insieme a Marco Gemelli, coautore ed editore con Il Forchettiere, che nasce dalla vision e dalla voglia di raccontare una Toscana dove il concetto del bere passa dalla miscelazione e dal food pairing. Gli autori dicono che con questo volume non hanno avuto alcuna pretesa di esaustività, ma bisogna ammettere che c’è davvero tanta tanta roba.

La Delegazione di Livorno della FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori), Slow Food Livorno, Comune e Provincia di Livorno, con il patrocinio della Regione Toscana, il patrocinio della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno e la collaborazione di Vetrina Toscana, hanno organizzato, per Sabato 17 e Domenica 18 Novembre 2018, la Nona Edizione di MareDiVino, evento istituzionale di promozione e conoscenza dei vini della Provincia di Livorno.