Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Qual è il segreto dell’acqua più leggera d’Europa? Forse il fatto che dai ghiacciai alpini, l’acqua “Lauretana” viene imbottigliata direttamente alla fonte, così da mantenere inalterate tutte le sue proprietà organolettiche. Ma sicuramente anche il lavoro, l’impegno e l’applicazione costante, adesso e negli anni, della famiglia Vietti, da sempre garanzia di qualità del noto marchio biellese.

È dunque proprio la Dottoressa Anna Vietti, consigliere del CdA di “Lauretana” ormai dal 20 aprile 2011 e membro del team Marketing in qualità di Responsabile di fiere, convegni, eventi e sport, il protagonista odierno di Beverfood in Rosa. Una figura autorevole nel campo del benessere che, dopo una lunga formazione e un background professionale nel mondo della farmacia, è riuscita a plasmare lo spirito e la vision aziendale. Anche grazie, ovviamente, alle sue indubbie competenze mediche.

– Come ha iniziato nel mondo dell’acqua minerale?
“La mia famiglia fa parte da sempre di Lauretana. Ho vissuto l’azienda fin da quando ero ragazza, attualmente mio fratello è presidente e mio marito CEO. Quasi dieci anni fa sono entrata nel CdA come prima e unica donna. Da allora sono anche ambasciatrice del brand in Italia e nel mondo. Oltre al prodotto in sé, voglio raccontare i valori e la filosofia che lo accompagnano, il nostro modo di intendere l’eccellenza e le preziose peculiarità del nostro splendido territorio biellese”.

– Com’è cambiata la figura della donna nel suo settore?
“Posso parlare della mia storia, che per fortuna non si dimostra un unicum nel settore. Io ho sempre cercato di conquistare il mio spazio attraverso la mia personalità e le mie competenze. La mia expertise nel mondo delle farmacie per esempio è risultata fondamentale anche per le strategie di marketing e comunicazione della mia azienda. Ho cercato non solo di valorizzare le proprietà innate del nostro ‘oro blu’ e inserirle in una strategia, ma anche di comunicarle in modo efficace e trasparente all’esterno. Come donna e come farmacista ho sempre cercato di associare la nostra acqua, un prodotto che si può trovare nei ristoranti più lussuosi come sulle tavole delle famiglie, al concetto di benessere. Quindi sto vivendo un’esperienza assolutamente gratificante, che mi valorizza dal punto di vista umano e professionale”.

– Quale sarà, secondo lei, il ruolo della donna nel futuro?
“In una società in cui le differenze di genere si stanno sempre più assottigliando, mi aspetto una decisa e decisiva apertura culturale verso la figura della donna. Ognuna di noi dovrebbe avere sempre la possibilità di dimostrare quanto vale, senza essere vittima di pregiudizi legati al sesso. Ma sono fiduciosa, mi sembra che stiamo andando verso la giusta direzione, quella di una società meritocratica, che premi innanzitutto idee, competenze e valori forti: oltre al buon senso comune, lo richiede anche il mercato”.

© Riproduzione riservata

Scheda e news: LAURETANA S.p.A.



Rubrica Beverfood in rosa

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia - The Art of Perfection - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

15 + 17 =