Tag

Tassoni

Browsing

Il 2022 giunge al termine e questo, oltre ad essere un periodo di festa, è anche il momento per fare un bilancio dell’anno che si conclude. Per Tassoni, storica azienda nata nel 1793 sulle rive del Lago di Garda, è stato un anno molto positivo. Artigianalità e italianità si confermano i punti di forza di questa realtà che produce da sempre al suo interno gli aromi, esclusivamente naturali, seguendone tutta la filiera, dalla selezione dei frutti, i Cedri Diamante di Calabria, fino all’imbottigliamento, a garanzia della migliore qualità.

Dopo l’avvenuta acquisizione di Cedrata Tassoni nel maggio 2021 (Il Gruppo Lunelli si beve la Cedrata Tassoni), l’azienda punta a diventare la punta di di diamante del luxury soft drinks italiano. È quanto emerge da una recente intervista di Matteo Lunelli (AD dell’omonimo gruppo) su www.ilsole24ore.com dell’11 ottobre scorso.

Cedrata bianca. Alla fine la partita per conquistare Cedral Tassoni S.p.A., leader in Italia nella produzione di bibite analcoliche a base di agrumi e conosciuta nel mondo per l’iconica cedrata Tassoni, l’ha conquistata il Gruppo Lunelli. I rumors della vigilia secondo cui fossero almeno quattro i contendenti in lizza per aggiudicarsi la famosa cedrata, con la sua distintiva bottiglia a buccia di agrume lanciata nel 1956 e una ricetta tuttora segreta, sono stati dipanati da una comunicazione ufficiale giunta nella mattina di venerdi 14 maggio.

Tante le novità in casa Cedral Tassoni, azienda produttrice di soft drink da ben 226 anni. Presentate in occasione di TuttoFood 2019 la Tonica Superfine con Limoni del Garda – una nuova acqua tonica aromatizzata ai Limoni del Garda – e la linea Bio, nata per rispondere alle nuove tendenze del mercato ad oggi sempre più orientate verso le bibite naturali. A darne notizia al microfono di Beverfood.com è Giammaria Ambrosi, responsabile vendite Italia, canale on-trade.

Ci siamo. Il 2018 sta finendo ed è tempo di bilanci. Il calendario segna -17 giorni (diciassette) e noi speriamo che questo articolo non porti male, ma bene. Lucine, biscottini, maglioni con le renne… che bella l’atmosfera di dicembre. Ma diciamocelo con ironia ma sincerità: l’unica cosa davvero valida per Natale è quello che bevi per sopportare la suocera o se sei single per riuscire a motivarlo a tuo nonno. Sei astemio? Buttati sui soft drinks che un po’ di zuccheri per le Feste puoi permetterteli, dai. Quindi ciò che vi forniremo non è una graduatoria (alla fine dell’anno le gare si fanno solo con la bilancia), ma un recap delle principali introduzioni nel segmento delle bevande analcoliche nel 2018.