Tag

Vinitaly 2022

Browsing

Al Vinitaly abbiamo incontrato Lorenzo Cesconi, nuovo presidente della Fivi in carica da inizio marzo. 165 vignaioli quest’anno a Verona, un po’ meno rispetto al passato, visto che  quando si erano iscritti i vignaioli c’era ancora qualche incertezza sullo svolgimento della fiera, una presenza in forma ridotta ma con rinnovato entusiasmo. Una Fivi che continua a battere su alcuni temi. “Lavoriamo nella rappresentanza delle istituzioni, sul tavolo abbiamo la dinamica della rappresentatività dei consorzi…

Sono un po’ matti i veronesi come dice il ritornello, così come sono Atipici per natura i ragazzi di Ferro 13. Non fanno vini classici del territorio, Ferro 13 è una realtà vincola che ha destato l’interesse di molti operatori del settore a Vinitaly. Etichette con un packaging accattivante e una qualità dei vini di livello come raccontato da Gabriele Stringa. “Lavoriamo in nove regioni, facciamo dieci tipologie di vino. Siamo quattro amici, abbiamo…

È una delle denominazioni più scoppiettanti l’Etna, la conferma dell’interesse di un pubblico di operatori e di appassionati c’è stata anche al Vinitaly. Quando siamo passati dallo stand di Palmento Costanzo abbiamo incontrato Valeria Agosta che ci ha raccontato l’interpretazione della viticoltura sul versante nord. Una zona in ascesa dove il vino e suddiviso tra le contrade, per Palmento quella di riferimento e Santo Spirito da cui prende il nome uno dei vini più…

“V8+ si presenta con una nuova veste al Vinitaly, abbiamo fatto un lavoro di rebranding sul packaging e sullo storytelling di V8+ che diventa il Prosecco che si racconta- spiega Antonella Imborgia, Responsabile Marketing del polo vinicolo di Genagricola- Vogliamo essere gli storyteller del Prosecco, in un modo un po’ diverso differenziandoci in questa categoria che è molto affollata che ha bisogno di essere raccontata e rivalorizzata”. Un brand frizzante e giovane V8+, che…

“Il tema di quest’anno è la bellezza dell’ambiente di montagna, dei vigneti e dei nostri terrazzamenti e speriamo anche bellezza dei nostri vini”- ha raccontato Danilo Drocco, presidente del Consorzio Vini di Valtellina nella sua intervista al Vinitaly. Una zona che piace sempre di più, a Verona ormai collaudata la formula con bancone centrale sotto il cappello del Nebbiolo delle Alpi, per degustare le etichette in mescita e spazio per gli approfondimenti negli stand…

Un trend che sta continuando a crescere quello del Prosecco, soprattutto nelle nuove generazioni come quelle dei millenials, che consumano le bollicine in ogni occasione. Al Vinitaly 2022 ce lo ha raccontato Diva Moretti Polegato allo stand di Villa Sandi, in rappresentanza della terza generazione di un’azienda familiare che ha fatto la storia delle bollicine, dando anche uno sguardo ai mercati esteri come Usa e UK. “Il Prosecco Rosé ha sicuramente contribuito al traino…

Uno scenario del vino italiano molto complicato, passati due anni di pandemia dove pensavamo di aver visto tutto, ci siamo trovati in un anno ad affrontare l’aumento dei prezzi delle materie prime, della logistica e dell’energia che rendono difficile lavorare. Questa la sintesi dell’intervista al Vinitaly 2022 a Roberta Corrà, Direttore Generale del Gruppo Italiano Vini, una visione che rappresenta uno spaccato su buona parte del territorio italiano. “Le persone hanno ricominciato ad uscire…

Lancio di una nuova linea di prodotto dedicata al canale ho.re.ca per Valdo, con il progetto Atelier, che andrà a sostituire la linea Prestigio, molto presente nella ristorazione in Italia e in Germania, come raccontato dal Direttore Massimo Poloni al Vinitaly 2022. “Fortunatamente lavoriamo all’interno di un comparto che nonostante la situazione generale complicata continua a mostrare segni positivi di consumi che tengono, anche se il problema principale è dettato dall’inflazione sui costi delle materie…

Carpenè-Malvolti sceglie la 54° edizione del Vinitaly per presentare il completamento della più importante operazione di re-branding della sua storia e sceglie di farlo coinvolgendo ancora una volta gli Studenti di una istituzione universitaria, onorando nuovamente l’impegno storicamente assuntosi nei confronti delle nuove Generazioni nonché la propria vicinanza al mondo accademico e formativo in generale.

Il mondo di TOGNI e dei suoi vini spumanti prodotti con passione e dedizione torna a Vinitaly e celebra l’occasione presentando uno stand completamente rinnovato e più ampio. Gli spazi sono strutturati per garantire la giusta visibilità a ciascuno dei brand del Gruppo che ogni giorno sono scelti da milioni di consumatori in Italia e nel mondo, ognuno con la propria personalità. Il design dello stand è caratterizzato da pergolati in legno che creano geometrici giochi di alternanza luce/ombra, distinguendo le diverse aree e allo stesso tempo riconducendo ad un senso di unicità e appartenenza.