Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Lorenzo Dabove (in arte Kuaska), il più grande esperto di birre artigianali in Italia, ha condotto per conto di Beverfood.com un’ampia panoramica sui microbirrifici emergenti in Italia dal 2008 al 2018, intervistando i titolari/fondatori di ciascun Birrificio. Questo articolo è dedicato al Birrificio Podere la Berta con un’intervista a Davide Calfa ( www.poderelaberta.com/birre )

 

Scarica gratis l'Annuario Microbirrifici
Annuario Microbirrifici

 

Il bresciano Davide Calfa, birraio e il romagnolo Marco Mignola co-birraio, sono un duo affiatato e ben assortito che tiene saldamente in mano le redini del birrificio Podere La Berta a Castelnuovo Berardenga nel senese di proprietà della rinomata azienda vinicola Felsina. Già vincitori di premi, sono certo che ci daranno grandi birre in particolare nelle personali interpretazioni delle Saison, lo stile che più amano sperimentare.

Come e perché avete iniziato la vostra avventura.

L’idea del birrificio nasce dalla mente di Giovanni Poggiali, AD di un’Azienda vitivinicola nel cuore della Toscana ma con un passato da giocatore di rugby che lo ha portato, nel corso degli anni vissuti oltre Manica, ad innamorarsi della nostra mitica bevanda. Da quell’idea e dopo approfondimenti con viaggi e studi nei paesi della tradizione brassicola, nasce il progetto di Podere La Berta Craft Brewery.

Quali birre/birrai/birrifici, sia italiani che stranieri, sono stati la vostra fonte d’ispirazione?

Soprattutto le birre della tradizione Anglosassone alle quali molto deve la rinascita delle craft beer, il nostro amore per gli stili classici ci ha portato a brassare anche birre d’ispirazione belga. Pensiamo che UK e Belgio siano nazioni dalle quali abbiamo preso molta ispirazione.

Differenze, nel bene e nel male, tra l’epoca della vostra partenza e quella attuale con particolare riferimento all’aria che tirava e che tira oggi.

Siamo relativamente giovani, sicuramente siamo in un momento di assestamento del mercato (ulteriore!) ma il trend è ancora positivo e noi cerchiamo di fare del nostro meglio mantenendo una nostra identità

 

Databank Birrifici Birra Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Aziende Produttori

 

Avete qualche sassolino nelle scarpe?

Come birrai no, siamo sempre disponibili a confrontarci e soprattutto imparare da chi è nel gioco da più tempo, come bevitore a volte mi fa sorridere il terribile “hype” che si genera intorno ad una birra… mah ehi… è il marketing baby :-)

Cosa vi fa andare avanti e quali sono le prospettive future?

Perfezionare i nostri cavalli di battaglia e incrementare la produzione dal progetto di birre in legno e a fermentazione mista

Una battuta per concludere: “Quale birra avreste voluto creare voi e che invidiate ai vostri colleghi, sia italiani che stranieri?”.

Penso di poter dire a nome mio e di Marco: tutte le Saison (dal Belgio e dall’Italia) che dimostrano come con pochi ingredienti ma tanta maestria si possano ottenere birre complesse, ampiamente abbinabili al cibo e che difficilmente annoiano. Due nomi su tutti Glazen Toren e Blaugies.

+Info: www.poderelaberta.com/birre

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)


Per leggere in anteprima tutte le 20 interviste del Focus sui Birrifici Emergenti - parte 2 (2014-2018) by Kuaska scarica gratis il pdf della GuidaOnline Microbirrifici d'Italia 2020

Scarica gratis Guidaonline Microbirrifici d'Italia 2020
Scarica gratis Guidaonline Microbirrifici d'Italia 2020

Rubrica Birrifici Emergenti 2008-2018 by Kuaska

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

tredici + 10 =