0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Ci sono un mastro birraio serbo, una talentosa americana, un enologo greco e un imprenditore inglese. No, non è la solita barzelletta… È la storia di una delle craft beer più in voga di tutta la Grecia. Nel 2011, rispettivamente, Boban Krunic, Majda Anderson, Yiannis Paraskevopoulos e Steve Daniel hanno deciso infatti di portare qualcosa di nuovo e originale nel contesto del beverage greco.  È così che, in una delle isole più affascinanti dell’Egeo, è nata la “Santorini Brewing Company”.

 

@drinking_tourist

 

“La nostra è stata una risposta alla noiosa realtà della birra greca, composta fino a qualche anno fa unicamente da lager incolori e inodori”, ci raccontano i dipendenti dell’azienda mentre sorseggiamo la loro Lazy Ass a pochi metri dal mare. Molto amara e strutturata, questa birra realizzata nel piccolo villaggio di Mesa Gonia racchiude i sapori del sole, del vento e del mare. Un’esaltazione delle materie prime della Grecia, dal respiro però internazionale, ottenuta con luppoli aromatici di svariate parti del mondo.

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

Non filtrate, per catturare ogni particella di sapore, queste birre lager risultano così di grande personalità. Ma anche fragili, non pastorizzate e prive di conservanti. Ogni ricetta contiene quattro componenti semplici – orzo maltato, luppolo, lievito e acqua – che in una miriade di permutazioni si traducono in innumerevoli possibilità. Dalla Yellow Donkey (rinfrescante sapore di agrumi) alla Red Donkey (una rossa molto fruttata), passando per la White Donkey (una weiss inconsuetamente amara) fino alla più celebre, appunto, Lazy Ass (una lager di luppolo Mandarina Bavaria, fruttata e speziata). Quale modo migliore, poi, per raffigurare la “vera” Santorini se non col tipico asinello (da qui il nome donkey) che marchia ogni bottiglia? Ancora oggi, questo simpatico animale rappresenta d’altronde una valida alternativa ad autobus e motorini per tutti gli abitanti dell’isola.

 

@drinking_tourist

 

Insomma, la visita alla base della piccola ma ambiziosa “Santorini Brewing Company” è senza alcun dubbio il modo migliore per conoscere un aspetto meno turistico e più genuino di una delle località più apprezzate e fotografate del mondo. Una realtà nata quasi per gioco, che in pochi anni è riuscita però ad affermarsi anche fuori dalla Grecia. E che, proprio come il suo asinello, non ha paura di scalare le montagne…

 

+info: www.santorinibrewingcompany.gr

© Riproduzione riservata


Rubrica The Drinking Tourist

Viaggiare bevendo, bere viaggiando. Perché un cocktail ha il mondo dentro… e va degustato! The Drinking Tourist è un viaggio senza bandiere tra craft beer, vini e drink all’avanguardia. Un percorso infinito alla scoperta delle realtà alcoliche più rivoluzionarie e interessanti del panorama italiano e internazionale. Di Paese in Paese, di continente in continente, ma in ogni caso sempre con un bicchiere ben stretto in mano.
Articoli del nostro giornalista Giacomo Iacobellis

Birra Tripel Karmeliet - 7 generation, 3 grain, 1 recipe

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

7 + sedici =