Tag

Trends

Browsing

Il caffè sta vivendo un momento d’oro. Da commodity, il viaggio di evoluzione a prodotto gourmet, complesso, dalle mille sfaccettature, origini ed estrazioni è stato intrapreso da molti mercati, anche quello italiano storicamente poco propenso ad andare oltre il “caffè unico”, ovvero l’espresso in tazzina. A riprova di ciò le nuove aperture di caffetterie specialty nelle principali città, con una scena interessantissima a Firenze (con i nuovi Ditta Artigianale, Melaleuca, Fluid e Mantra) e Milano (con le seconde aperture dei “veterani” Cafezal e Orsonero).

Dagli 11 minutes a Y, Pasqua Vigneti e Cantine punta forte sul rosé, uno dei trend vinicoli che anche nel 2021 continuerà a dare soddisfazioni, un segmento che cresce del 15,8% nei consumi secondo la ricerca di Nomisma Wine Monitor, contro una media del 2,5% del totale vini. Dopo tre anni di ricerca e di lavoro sul vigneto, questo mese di aprile è stato lanciato un nuovo progetto, un connubio tra eleganza ed equilibrio, il punto di arrivo. Il nuovo rosé si chiama Y, con una personalità spiccata e poliedrica, fatta di complessità e freschezza, struttura e delicatezza, note fruttate e cremosità al palato. Il segno Y è la perfetta rappresentazione simbolica della personalità e dello stile di vinificazione di questo vino, per questo gli dà il nome.

Frizzanti che passione. La settima edizione del report sui vini frizzanti realizzato dal Corriere Vinicolo mette in luce un comparto in salute di quella che rappresenta una peculiarità tutta italiana che storicamente ha svolto il ruolo di apripista sui mercati. Uno scenario che si è verificato prima in Usa con il Lambrusco e in questa fase nel Centro-Sudamerica ed Est Europa. L’interrogativo se non sia ora di supportarli con una promozione specifica, forse bisognerebbe forse crederci un po’ di più.

Si è svolta la sesta edizione del convegno Retail Food Service, in data 4 luglio 2019, con una mattinata interamente dedicata ad approfondire le ultime tendenze nel mondo della ristorazione, sulla base dei gusti dei consumatori e delle evoluzioni di scenario. Partner del convegno Invrsion e Accenture, la quale ha ospitato l’evento Retail Food Service presso l’Accenture Customer Innovation Network di Milano. Tra i media partner la nostra testa giornalistica, Distribuzione Moderna.

La bevanda del nuovo millennio? Naturale, sana, possibilmente con un gusto inedito ma allo stesso tempo autentico. Questo richiede i consumatore consapevole, che sia un tè o un infuso, caldo o freddo, o anche un succo o uno smoothie. Per questo si va a pescare in tradizioni anche antiche a casa propria o in Paesi esotici.

Cosa sarebbe il mondo di oggi senza la ristorazione? Difficile, quasi impossibile immaginarselo. Il successo del fuori casa mondiale si deve certamente alla creatività degli chef, alla continua capacità di innovare e lanciare nuovi approcci, gusti e materie prime. Oggi i superfood e i grani antichi, domani gli insetti e la carne in laboratorio, e poi chissà. Ma ancora di più conta l’innovazione dei macchinari. Sempre più efficienti, sostenibili, a basso impatto energetico. E smart, tecnologici, programmabili e collegabili in rete.

Prendendo in esame il comportamento dei consumatori di vino nel corso dell’ultimo anno, Wine Intelligence ha esplorato e identificato 12 tendenze globali, suddivise in sei temi.  I dati, sulla base dei quali è stato redatto il rapporto Global Trends in Wine 2019, sono stati raccolti grazie alla somministrazione di interviste commerciali e ai monitoraggi effettuati tramite Vinitrac®, la piattaforma che indaga sul consumo di vino nei 33 principali mercati del mondo.

TheFork, piattaforma leader per la prenotazione di ristoranti in Europa, ha collaborato con Doxa, società di ricerche di mercato internazionale per uno studio sulle tendenze della ristorazione previste nel 2019 a livello globale. Il report di “Mangiare fuori nel 2019”[1] evidenzia 7 principali tendenze nel settore della ristorazione in tutto il mondo per ordine di importanza:

Dal 13 al 15 novembre tutto ruota intorno alla produzione di bevande nel centro espositivo di Norimberga. 1.095 espositori presenteranno i loro nuovi prodotti alla più importante fiera dell’anno nell”industria delle bevande. 38.000 visitatori commerciali attesi avranno modo di aggiornarsi sulle nuove materie prime, tecnologie, componenti, packaging e tematiche di marketing. Focus centrale: la futura redditività dell’industria delle bevande.

È negli ultimi dieci anni che si è via via rafforzato il trend della Mixology, il bere miscelato. I veri giusti nel mondo del Beverage ora sono i mixers, così originali da riuscire a rallegrare non solo i tuoi party, ma anche un mondo più consolidato come quello degli spirits e ad intensificare l’attenzione sui cocktails stessi, che si sono fatti più particolari.