A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T V W Z
Beverfood.com
Categoria |

ACQUA MINERALE

secondo la legge italiana sono considerate minerali le acque che, avendo origine da una falda o giacimento sotterraneo, provengono da una o più sorgenti naturali o perforate, con caratteristiche igieniche particolari ed, eventualmente, con proprietà favorevoli alla salute.
Le acque minerali sgorgano “pure” alla sorgente e in questo stato vengono imbottigliate in loco senza subire alcun trattamento di risanamento. In tal senso sono qualificate come “acque naturali”, cioè non trattate.
Inoltre si contraddistinguono per uno specifico tenore in sali (minerali* ed oligoelementi*) e altri costituenti ed, eventualmente, per taluni loro effetti. Queste particolari caratteristiche devono essere esaminate e valutate sul piano geologico ed idrogeologico, organolettico, fisico, chimico, microbiologico e, se necessario, anche sul piano farmacologico, clinico e fisiologico.
E’ proprio sulla base di questi esami che il Ministero della Sanità concede, con proprio decreto, il riconoscimento* di “acqua minerale naturale” e ne definisce la qualificazione specifica e le indicazioni salutistiche che possono essere dichiarate al pubblico.
La composizione specifica dell’acqua, le relative analisi, unitamente alla qualificazione specifica e alle qualità salienti*, possono essere riportate in etichetta Questo è l’aspetto sostanziale che differenzia le acque minerali dalle acque di sorgente*. In tal senso le acque minerali possono essere definite come acque naturali “certificate” al pubblico.
In ogni caso, essendo un prodotto del sottosuolo, l’acqua minerale è proprietà dello Stato che, tramite le Regioni, dà in concessione ai produttori lo sfruttamento delle fonti e concede l’autorizzazione* alla commercializzazione.

Luksusowa - Polish Vodka - Potao Heros since 1928 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter