Tag

import birre

Browsing

Se in Germania si ordina semplicemente “una birra, per favore”, molto probabilmente verrà servita una Pils, un’usanza che anche in Italia si sta diffondendo sempre di più. Questo stile di birra relativamente nuovo sta compiendo una marcia trionfale inarrestabile in tutto il mondo. Il suo colore giallo paglierino, il piacevole aroma luppolato, il corpo snello e alta bevibilità fanno della Pils la birra estiva per antonomasia. Scopriamo insieme la storia del successo internazionale di questa iconica varietà di birra, dalle sue umili origini alla sua importanza nel mercato, fino ai consigli di servizio e agli abbinamenti perfetti.

Non è sufficiente servire un’ottima birra per garantire un’esperienza indimenticabile di degustazione, nonostante questa sia l’elemento più importante. Un servizio a regola d’arte migliora l’intera esperienza del cliente, rafforzando sia il legame con il locale che con il marchio servito. In questo articolo ti spiegheremo come le corrette tecniche di servizio possano avere un effetto concreto su un’esperienza di qualità superiore e a cosa dovrai prestare attenzione in questo processo!

Continua la collaborazione all’insegna del gusto con alcune novità “E’ un piacere proseguire il rapporto di collaborazione che lega Interbrau ad un brand così iconico…

Ales&Co importa e vuole diffondere in Italia la cultura della birra dal 2006.
Tutto nasce dalla passione per le “Real Ale”, tipiche birre inglesi la cui gasatura è completamente naturale e leggera (cioè senza l’aggiunta di CO2). Da lì, i contatti con il mondo anglosassone, fino ad oggi in cui il portafoglio di Ales&Co comprende birre artigianali da tutto il Nord Europa, da Germania, Spagna e USA.

Fu nel 1961, 60 anni fa, che il primo vagone di birra cecoslovacca attraversò il Brennero e gettò le basi per la storia di successo di Kiem. Kiem, l’azienda d’importatrice di birra, con la missione di portare la cultura birraria mitteleuropea in tutta l’Italia. L‘azienda è in mani familiari da 3 generazioni ed è sempre rimasta fedele alla sua unica Philosophy of Beer. Nel loro assortimento selezionato includono solo birre con personalità, il cui carattere, la cui origine e il cui metodo produttivo si possono assaporare a ogni sorso. Kilian Kiem della terza generazione dell’azienda di famiglia lo dice in poche parole: “La Philosophy of Beer per noi non è un progetto, ma uno stile di vita.”

Un nome, una garanzia. È EKU 28, il marchio cult per gli appassionati di birre strong che torna a far parlare di sé con un’esclusiva mondiale firmata Interbrau. Già presente nel portfolio della storica ditta di importazione padovana nel formato bottiglia da 33 cl e lattina da 50 cl (solo per off-trade), infatti, EKU 28 è finalmente disponibile per il canale Ho.Re.Ca. in fusto da 20 litri.