Tag

Nuove aperture

Browsing

All’ombra del Vesuvio a Napoli una nuova apertura con il racconto moderno della tradizione napoletana e lo sguardo internazionale dello chef Giuseppe Iannotti. Sua la firma di Luminist, con i primi due spazi ristorativi inaugurati a fine settembre presso le Gallerie d’Italia in Via Toledo 177, il museo di Intesa Sanpaolo. Luminist è il nome dato alla caffetteria e al bistrot, a cui si aggiungeranno nei prossimi mesi anche il ristorante fine dining e il cocktail bar, firmati dello chef bistellato del Kresios di Telese Term.  I due spazi già aperti al pubblico si trovano al piano terra dello storico edificio ex sede del Banco di Napoli, inaugurato nel 1940 su progetto di Marcello Piacentini e ora completamente rinnovato da AMDL Circle di Michele De Lucchi.

Piccolo grande scossone nella ristorazione gourmet della Valle d’Aosta, con la notizia del trasloco del ristorante stellato Petit Royal di Courmayeur al Caffè Nazionale di Aosta. “Paolo Griffa al Caffè Nazionale”, questo il nome del locale situato nel centro storico di Aosta, un progetto articolato in due spazi principali: pasticceria, bancone e salon de tè, poi ristorante di alta cucina, con assoluto protagonista lo chef piemontese classe ’91, uno dei talenti più cristallini della cucina italiana.

Il primo ristorante in Italia di proprietà di un marchio di champagne, questo Delarocque Restaurant & Champagne situato nella centralissima Piazza Sempione. Non si tratta di una vera e propria nuova apertura, visto che il locale aveva già alzato la serranda nel corso del 2021, ma dopo un periodo di test con riscontri positivi qualche sera fa è andata in scena una cena stampa per presentare i dettagli di questo progetto molto interessante. Dimenticatevi la solita champagneria o il classico locale sponsorizzato da un brand di Champagne, Delarocque Restaurant & Champagne porta il nome di un’azienda vitivinicola francese indipendente di Le Mesnil-sur-Oger. In una delle zone più bella di Milano, al civico 6 di piazza Sempione con un dehors affacciato sul monumentale Arco Della Pace, il locale ha una proposta moderna ed elegante, con riflettori accesi sulle bollicine più famose al mondo.

Pizzium continua la sua crescita, uno sviluppo che non si è mai fermato nemmeno nei momenti più difficili della pandemia. Dopo aver chiuso il 2021 in crescita con un +25% sul 2020 e un Ebitda margin superiore al 20%, la catena di pizzerie Pizzium lancia un piano di sviluppo per il biennio 2022/23, con venti nuove aperture che riguarderanno il nord, il centro e il sud Italia e creeranno concrete opportunità di lavoro e crescita professionale in un contesto giovane, inclusivo e capace di garantire a tutti i dipendenti le medesime possibilità.

Nel cuore del centro storico di Montepulciano apre il Podere Casanova Wine Art Shop, una nuova apertura nel segno del vino e dell’arte. Non si tratta né di un’enoteca e nemmeno di una tradizionale galleria artistica, ma di un luogo d’incontro piacevole ed informale, all’insegna del vino e dell’arte. Una nuova wine experience, la sintesi perfetta delle attività che si possono fare a Podere Casanova, la cui cantina immersa fra le vigne si trova a una decina di minuti d’auto, all’imbocco della Val di Chiana. Una tappa ideale per i wine lovers per una sosta a base di vini eccellenti e prodotti del territorio, nonché galleria d’arte dove sono esposte opere di pittori e scultori contemporanei.

Gerardo Cesari, la storica azienda veronese fondata nel 1936 e dal 2014 di proprietà del Gruppo Caviro, apre le porte della cantina di Fumane, nel cuore della Valpolicella Classica. Dedicata all’appassimento, alla pigiatura e alla fermentazione dell’Amarone e del Ripasso, la nuova cantina, dal design moderno e immersa nei vigneti, è stata realizzata grazie a un investimento di circa 20 milioni di euro e consentirà di raggiungere un volume produttivo di 4 milioni di bottiglie all’anno.

Da Meda a Milano passando per la Foresta. Il percorso di Eugin si riassume in queste tre tappe, per la giovane distilleria indipendente che ha deciso di andare controcorrente. L’apertura di un vero e proprio Gin Shop monomarca, non un temporary, inaugurato martedì 12 ottobre con la presentazione di Eugin Foresta, il primo Gin Navy Strenght. Un negozio dedicato alla vendita e alla degustazione dei suoi gin, una decisione che conferma la costante crescita della distilleria brianzola nata nel 2017 che passo dopo passo ha ampliato la propria offerta di gin.

La cultura dello street food di Hong Kong si diffonde a Milano, dopo il successo del primo “Bing Shi” in via Padova aperto lo scorso ottobre, Hekfanchai apre altri due locali in Sarpi e in zona Crocetta. Hek significa mangiare, Fan pasto e Chai giovane, per una traduzione che suona così: “Il giovane a cui piace mangiare”, che sintetizza la filosofia di Hekfanchai, nato dall’idea di un team tra i 20 e i 30 anni per portare la vera cultura gastronomica di Hong Kong in Italia.

Ritorno al futuro. Per aprire un nuovo capitolo dell’ospitalità italiana e uscire dalle ombre di un anno nefasto per l’intero settore, in Campania si è deciso di rispolverare il bar di una volta, con la qualità di oggi e di domani. A Pagani, in provincia di Salerno, la prossima settimana (6 maggio) aprirà infatti Cinquanta – Spirito Italiano, concept romantico destinato a traguardi importanti.

Per dare il benvenuto alla nuova sede del Tàscaro, il primo bacaro Made in Veneto che si è spostato in zona Isola, Sandra Tasca ha voluto organizzare l’inaugurazione in digitale via teams, confermando perché alcuni l’hanno ribattezzata oste 2.0, tra social, cichéti e spritz. “Tàscaro abbraccia le mie radici, la cucina veneta, soprattutto quella veneziana della mia nonna Edera. Il locale, nato da un’idea portata avanti con e per mio padre è casa, passione, amore e ricordi-racconta Sandra Tasca- Oggi riapriamo in una zona nuova e grintosa come Isola che conosco molto bene perché ci vivo da quando sono arrivata in città, in un locale più ampio per accogliere tutti gli amici e quelli che lo diventeranno di Tàscaro. La zona ci ha accolto alla grande, appena finite le restrizioni saremo in grado di soddisfare la nostra clientela affezionata e quella nuova, che sia asporto, delivery o tra i nostri tavoli, per far conoscere e apprezzare la migliore cultura e cucina veneta.”

Non si tratta di una nuova apertura ma è come se lo fosse. Dopo dieci anni lo chef Eugenio Roncoroni cambia look e dna del suo locale, che diventa Al Mercato Steaks & Burger.  Non solo un cambio di insegna nella storica location di Via Sant’Eufemia al civico 16, ma una svolta con al centro la carne ispirandosi alla vecchia scuola delle steakhouse americane. Rimarrà anche la parte dei burgers, uno dei marchi di fabbrica di Roncoroni tanto che in molti lo riconoscevano come uno dei migliori di Milano.

A Milano riparte la corsa delle nuove aperture nel mondo della pizza? Fa quasi strano parlarne e scriverne, una nuova apertura oggi fa notizia rispetto a qualche mese fa quando le nuove insegne erano all’ordine del giorno. A riaccendere la fiamma ci pensa Crocca, un concept focalizzato sulla riscoperta della pizza croccante che ha fatto la storia dell’Italia degli anni 70 e 80.